Campiglia Marittima – STAZIONE: IL COMUNE SEGUE GLI SVILUPPI

Servizi per i viaggiatori e telecamere per la sicurezza.
La sindaca di Campiglia Marittima ha scritto a RFI, la società delle Ferrovie dello stato titolare dei lavori nelle stazioni, per avere informazioni sullo stato dei lavori che interessano la Stazione di Campiglia Marittima. La risposta dettaglia una serie di interventi già eseguiti, in corso o programmati, il cui completamento è previsto nel primo semestre del 2019.
Gli interventi già eseguiti comprendono l’innalzamento del 1° marciapiede a servizio del 1° binario, l’apertura al pubblico di tre ascensori a servizio di tutti i marciapiedi, un nuovo apparato di informazioni al pubblico con monitor informativi e teleindicatori su ogni binario e, infine, il restyling della pensilina del 1° marciapiede.
Ci sono poi vari interventi in corso, a partire dalla riqualificazione, cominciata il 9 aprile scorso, delle pensiline a servizio del 2° e del 3° marciapiede dove viene installata un’illuminazione a led, avviata il 9 aprile, la cui ultimazione è prevista per il 30 settembre. In corso anche il restyling del sottopasso e delle scale della stazione con la sostituzione delle pavimentazioni, dei rivestimenti, dei percorsi tattili e del montaggio di una trave luminosa a led completa di nuovi pannelli informativi per i viaggiatori. Questa parte dei lavori è stata avviata il 16 aprile e se ne prevede l’ultimazione il 12 agosto 2018.
Interventi in programma sono la riqualificazione del fabbricato viaggiatori, dell’atrio e della sala d’attesa, la realizzazione di nuovi servizi igienici, la predisposizione di nuovi locali commerciali, ovvero edicola e bar, all’interno del fabbricato stesso. Sarà questa l’ultima tranche dei lavori che dovrebbero appunto concludersi nella prima metà del 2019.
Le stesse ferrovie hanno affermato che, poiché il lavoro di ammodernamento della stazione di Campiglia viene portato avanti insieme a quello di molte altre stazioni la programmazione, l’affidamento dei lavori e la loro realizzazione rappresentano un progetto complesso che giocoforza, purtroppo, comporta anche dei disagi per la clientela. L’auspicio è però quello che una volta ultimati, questi interventi potranno offrire un servizio del tutto soddisfacente ai viaggiatori ed avere una nuova immagine della Stazione come una unico terminal dotato dei vari servizi in relazione l’uni con l’altro.
Nell’ambito della manutenzione ordinaria della stazione le ferrovie hanno recentemente ripulito l’area dell’ex ufficio postale dalle scritte, dalle erbacce e dalla sporcizia. Sul locale ex ufficio postale, in accordo tra Rfi e Comune, si lavorerà per un prossimo utilizzo a servizio dei viaggiatori.
Rispetto alla chiusura temporanea della biglietteria la sindaca Soffritti sollecita Ferrovie ed auspica un veloce ripristino. Infine, per il presidio della Polfer, la questione riguarda una riorganizzazione generale delle forze di pubblica sicurezza. Le ferrovie hanno installato un sistema di videosorveglianza all’interno dell’edificio biglietteria e sala d’attesa ed hanno autorizzato il Comune di Campiglia, che ha fatto specifica richiesta, ad installare le telecamere nell’area esterna alla stazione per il controllo della piazza.

Commenta: