Campiglia Marittima – IMMIGRATO CHE MANGIA UN GATTO: SEGNIFICA IL FALLIMENTO DELLE POLITICHE D’ACCOGLIENZA

Bientinesi di Fratelli d’Italia afferma: Siamo sconcertati ed arrabbiati per quanto accaduto ieri nel piazzale della stazione ferroviaria di Campiglia, dove un immigrato ha ucciso e cucinato un gattino davanti agli occhi inorriditi di alcuni passanti. Esigere il ‘rispetto delle regole’ significa questo: chi pretende di vivere in Italia lo deve fare rispettando le leggi ed i principi basilari della nostra civiltà!”. A parlare sono la responsabile del dipartimento per la tutela degli animali di Fratelli d’Italia, Barbara Bientinesi, ed il coordinatore del partito di Giorgia Meloni, Francesco Torselli.
“Da anni – spiegano Bientinesi e Torselli – chiediamo un maggior controllo della zona, ma quanto accaduto ha dell’incredibile! Una scena che dimostra che il modello della sinistra, quello delle ‘porte aperte per chiunque’ che è un totale fallimento.

Commenta: