Campiglia Marittima – GESTIONE SOSTENIBILE DELLA RISORSA IDRICA IN VAL DI CORNIA

I COMUNI FANNO IL PUNTO SUL PROGETTO REWAT.
Il 10 settembre consigli comunali congiunti per i comuni aderenti al progetto.
Giovedì 10 settembre ore 18 si riuniranno i consigli comunali di Campiglia Marittima, Suvereto e Piombino, in videoconferenza (a breve sarà disponibile il link per la partecipazione e per la visione) per sviscerare un tema fondamentale del territorio: quello della risorsa idrica. Lo si farà con il punto e la comunicazione dei dati del progetto Life “Rewat” di cui si tratteranno obbiettivi, risultati, criticità e prospettive per il futuro nella gestione sostenibile delle risorse idriche in Val di Cornia. L’incontro si aprirà con gli interventi introduttivi della sindaca del Comune di Campiglia Marittima Alberta Ticciati, della sindaca del Comune di Suvereto Jessica Pasquini e del sindaco di Piombino Francesco Ferrari, cui seguiranno quelli del presidente del Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa Giancarlo Vallesi e del presidente di ASA Spa Stefano Taddia. Seguiranno gli dalle 18.30 alle 19.10 gli interventi tecnici dei partner del progetto. Per il Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa il dott. Alessandro Fabbrizzi, Coordinatore del progetto Life REWAT parlerà de “Gli obbiettivi di Rewat come progetto di adattamento ai cambiamenti climatici ed il Contratto di fiume Cornia”. Per la Scuola Superiore di Studi S. Anna di Pisa il dott. Rudy Rossetto presenterà “I risultati del primo anno di monitoraggio degli interventi dimostrativi realizzati con REWAT e la situazione della falda della pianura del Cornia”. Per la Regione Toscana il dott. Marco Masi parlerà de “La Val di Cornia come laboratorio di innovazione per la gestione delle risorse idriche” e per l’Azienda Servizi Ambientale ASA spa il tecnico Mirco Brilli illustrerà “La gestione del Servizio Idrico Integrato in val di Cornia”. Dalle ore 19.10 alle 20.20 ci sarà spazio per il dibattito per gli interventi dei consiglieri comunali. Infine, dalle 20.20 alle 20.40 sarà la volta degli interventi conclusivi dei sindaci.

IN SINTESI, IL PROGETTO LIFE REWAT
Il progetto Life Rewat è partito il 15 settembre 2015, sollecitato dai territori e dalla volontà di salvaguardare la risorsa idrica, risorsa così preziosa per la Val di Cornia, porzione di Toscana che prende il nome proprio dal Fiume Cornia, arteria di questa comunità. Nel 2014 questo progetto ha ottenuto il finanziamento europeo nell’ambito dei progetti Life. Il progetto si prefigge di implementare una serie di azioni dimostrative per la gestione sostenibile delle risorse idriche, di tipo strutturale (interventi pilota) e non strutturale (azioni di sensibilizzazione e formazione), le quali, accompagnate da approfondimenti conoscitivi preliminari e da un programma di monitoraggio, andranno a costituire la base per un percorso di governance (Contratto di Bacino/Fiume) finalizzato alla condivisione partecipata di una strategia di medio/lungo periodo per la gestione sostenibile delle acque nel sistema idrogeologico interessato.

Commenta: