Campiglia Marittima – DAL 31 MARZO UNO SPORTELLO AL CITTADINO PER LA PRENOTAZIONE DEI VACCINI ANTICOVID19 DEDICATO A CHI NON PUÒ FARLO ON LINE

Saranno Misericordia Campiglia, Cri, Auser e Avis a fare sportello. In campo anche la Bottega della salute con la Misericordia.                                                                                                  

Da mercoledì 31 marzo, prende avvio uno sportello per tutti coloro che hanno difficoltà o sono impossibilitati ad utilizzare il portale informatico della Regione Toscana per prenotare il vaccino contro il Covid19.

L’Amministrazione Comunale di  Campiglia Marittima ha coinvolto a questo fine le associazioni Misericordia Campiglia, CRI, AVIS ed AUSER che si sono subito rese disponibili per attivare questo servizio al fine di supportare i cittadini che ne abbiano bisogno.

Il servizio sarà effettuato su Campiglia capoluogo e su Venturina; la Misericordia di Campiglia, attraverso la Bottega della salute, effettuerà un servizio itinerante, a chiamata, sia nel borgo che nelle campagne limitrofe, recandosi di fatto a domicilio anche per limitare la necessità di spostamento della popolazione in questi giorni di zona rossa.

A Venturina Terme si alterneranno AVIS e Croce Rossa, la prima presterà servizio nella sede di via Fiume la mattina dalle ore 9.00 alle 12.00 ed il pomeriggio dalle ore 15.00 alle  18.00 il servizio sarà svolto dalla Croce Rossa presso la propria sede in via Trieste.

Potranno accedere al servizio di supporto alla prenotazione soltanto coloro che appartengono alle categorie che sono in questo momento sottoposte a vaccinazione e quindi fragili, fragilissimi, nati negli anni 1941-1951, insegnanti e forze dell’ordine, sulla base di quanto disposto dalle linee guida nazionali e regionali. Per effettuare la prenotazione se ricadenti nelle categorie “fragile” e “super fragile” sarà necessario presentare la dichiarazione del proprio medico curante e sottoscrivere la modulistica per il trattamento dei dati personali, previa esibizione del documento di identità e della tessera sanitaria. Se invece non si ricade nelle categorie di cui sopra ma nelle altre previste, cioè nati negli anni 1941-1951, insegnanti e forze dell’ordine i volontari faranno compilare una scheda di anamnesi dove verranno eventualmente annotate le eventuali patologie e/o allergie, nonché la scheda di consenso per ricevere il vaccino. Tutta la documentazione verrà poi valutata ed approfondita dal personale medico ed infermieristico al momento stesso della vaccinazione.

Si segnala inoltre  che AUSER e CRI svolgeranno anche il servizio di trasporto per i propri tesserati che sono privi di mezzo proprio per raggiungere il luogo di vaccinazione.

Per maggiori informazioni chiamare Misericordia Campiglia al n. 0565/837064

AVIS al n. 0565/852123, Croce Rossa Venturina Terme al n.0565851431

“La vaccinazione è il principale strumento che abbiamo per vincere la pandemia e tornare alla normalità di cui tutti abbiamo molto bisogno – afferma la sindaca di Campiglia Marittima Alberta Ticciati – per questo ho ritenuto utile attivare questo nuovo servizio che sta partendo e che vede protagonisti diversi soggetti con la loro disponibilità e volontà di fare per il bene comune. Dopo oltre un anno di restrizioni e sofferenze che hanno messo in crisi il sistema sanitario, sociale ed economico, ripeto a tutti l’appello alla massima attenzione e all’adesione alla campagna di  vaccinazione che ogni giorno si fanno sforzi per potenziare, migliorare e facilitare”.

Commenta: