Campiglia Marittima – BANDO REGIONALE PER FINANZIARE PROGETTI CANTIERABILI SUGLI IMPIANTI SPORTIVI

Campiglia partecipa con il progetto per la copertura della tribuna dello stadio Santa Lucia

La Giunta comunale di Campiglia Marittima partecipa al bando regionale per l’erogazione dei contributi in conto capitale per il sostegno di investimenti per impianti sportivi, spazi pubblici o di uso pubblico destinati alle attività motorio sportive.
Campiglia concorre al bando, che scade l’8 ottobre prossimo, e che è rivolto espressamente a progetti cantierabili (progetto definitivo/esecutivo approvato), con il progetto esecutivo riguardante la copertura della tribuna dello stadio Santa Lucia, che era stato redatto a seguito della demolizione, avvenuta a causa di problemi di stabilità strutturale, della copertura originaria in cemento armato.
Il costo necessario alla realizzazione della nuova copertura aveva indotto l’Amministrazione comunale, nell’ottica di razionalizzare le spese dell’Ente, a rinunciarvi. Si era così provveduto a rendere nuovamente agibili gli spalti prima con un intervento di impermeabilizzazione degli stessi e poi con la realizzazione, quest’anno, dei nuovi parapetti.
Ora, uscito il bando della Regione Toscana, la Giunta ha inteso cogliere l’opportunità di completare la riqualificazione dello Stadio Santa Lucia di Venturina Terme, concorrendo alla possibilità di ottenere il finanziamento per la realizzazione della copertura.
L’importo necessario alla realizzazione della nuova copertura metallica della tribuna dell’impianto sportivo è di 400.000 euro, di cui 360.000 euro richiesti alla Regione e 40.000 euro finanziati dal Comune di Campiglia, così come previsto dalla struttura del bando.
Nel caso in cui il progetto non dovesse ottenere il contributo regionale, il Comune di Campiglia lo rimodulerà, sempre puntando al decoro dello stadio,  ma adeguandolo alle risorse e alla capacità di spesa dell’Ente.
“Partecipare al bando è sembrata a questa Amministrazione un’occasione da tentare di cogliere al fine di completare la riqualificazione dell’impianto iniziata due anni fa – spiega l‘assessore allo sport Iacopo Bernardini –  prima con l’intervento di impermeabilizzazione e poi con la realizzazione dei parapetti, che hanno reso nuovamente agibile la tribuna per l’inizio di questa stagione sportiva. La spesa per la copertura è ingente e pertanto, qualora non dovesse trovare accoglimento la domanda di finanziamento, il progetto dovrà necessariamente essere riprogrammato e rimodulato per quelle che sono le possibilità dell’Ente, anche tenendo conto dell’ordine delle priorità, nell’ottica però di dare una migliore gradevolezza estetica allo stadio rispetto all’attuale”.

Commenta: