Campiglia Marittima – AVVISO DEL COMUNE PER POSTI BAMBINO IN NIDI PRIVATI

Le domande per manifestare l’interesse da parte delle strutture scade il 10 settembre alle 12.

E’ in pubblicazione al Comune di Campiglia Marittima l’Avviso per la dichiarazione di manifestazione di interesse all’offerta di posti-bambino (3-36 mesi) da parte delle strutture educative per la prima infanzia private accreditate mediante successiva convenzione con il Comune di Campiglia M.ma per l’anno educativo 2021/2022. Le domande di partecipazione scadono il 10 settembre alle 12:00 e tutte le informazioni, incluso il modello di domanda, si trovano sul portale www.comune.campigliamarittima.li.it nella sezione notizie.

Ad oggi nelle due strutture comunali dell’infanzia ci sono 8 famiglie rimaste in lista di attesa; in più vi sono  5 domande pervenute fuori dai termini del bando e  8  domande di famiglie residenti nei comuni del comprensorio. Con il bando queste richieste potrebbero, come già avvenuto negli anni scorsi, trovare accoglimento.

Ecco in sintesi le principali linee dell’avviso del comune di Campiglia che si avvale del provvedimento della Regione Toscana finalizzato al sostegno dell’offerta di servizi educativi per la prima infanzia per l’anno educativo 2021/2022.

I destinatari del progetto al quale Campiglia aderisce  sono i titolari di servizi educativi per la prima infanzia accreditati; servizi che possono essere ubicati anche  in altri territori comunali della Toscana.
Il progetto ha lo scopo di sostenere l’offerta di servizi educativi alla prima infanzia e si prefigge la  riduzione/eliminazione delle liste di attesa presenti nelle graduatorie delle strutture comunali, al fine di consentire l’accesso ai servizi da parte del maggior numero di famiglie possibile.

Per l’ammissione al convenzionamento i servizi privati accreditati devono essere in regola con i versamenti  relativi ai contributi previdenziali e assistenziali a favore dei lavoratori, come previsto dall’attuale legislazione e gli stessi sono obbligati al rispetto di quanto previsto a loro carico dall’avviso pubblico regionale approvato D.D. 9318  del  21/05/2021 .

Su bando sono contenuti tutti i dettagli per a presentazione della domanda, è in particolare da evidenziare che, ai fini dell’accettazione delle domande spedite a mezzo raccomandata A/R non farà fede il timbro dell’Ufficio Postale accettante, anche se comprovante il rispetto della scadenza dei termini di presentazione, quindi alla data del 10 settembre 2021, ore 12:00, le domande devono essere presenti in comune.

Da notare inoltre che saranno escluse: le domande pervenute oltre il termine di scadenza fissato per le ore 12,00 del 10 settembre 2021; le domande non sottoscritte dal legale rappresentante delle strutture; le domande che, in seguito a successive verifiche, risulteranno contenere elementi non veritieri. Il Comune si riserva la facoltà di richiedere integrazioni a quanto dichiarato, al fine di chiarire eventuali imprecisioni.

Alla scadenza dell’avviso il dirigente del settore, dopo aver valutato le manifestazioni di interesse pervenute, predisporrà un elenco dei servizi educativi privati interessati attraverso una apposita determinazione dirigenziale, nella quale saranno evidenziate anche le strutture escluse, con le relative motivazioni; l’elenco sarà pubblicato sul sito ufficiale del Comune e consultabile presso l’Ufficio Scuola.

Commenta: