Bolgheri – PORTATA A 190 ETTARI L’AREA SU CUI PRODURRE LA DOC

[adrotate banner=”6″]

A proposito della richiesta di ampliare la superficie delle coltivazioni che possono produrre vino con la Denominazione di origine controllata Bolgheri, il Consorzio a settembre ha chiesto alla Regione la possibilità di incrementare le aree destinate alla produzione del rosso di 120 ettari e di 70 quelle riservate al bianco. In proposito l’assessore Remaschi afferma: “Abbiamo ritenuto accoglibile la proposta, determinando in 190 ettari la nuova superficie totale su cui è possibile produrre vino con la DOC, fermo restando che questa si andrà ad aggiungere alla superficie rivendicabile attualmente, pari a 1.055 ettari per il rosso e a 135 ettari per il bianco. A breve definiremo termini e modalità per la presentazione delle domande di concessione della nuova superficie rivendicabile da parte delle aziende agricole che ricadono all’interno della denominazione”. I vini Bolgheri vengono prodotti nel territorio amministrativo del Comune di Castagneto Carducci, vocato ad una viticoltura di qualità, con caratteristiche climatiche, orografiche e geologiche che consentono livelli ottimali di maturazione delle uve.

Commenta: