Bibbona – Scomparsa Vincenzo Malossi: il messaggio del Sindaco Massimo Fedeli

Vincenzo Malossi, recentemente scomparso, è stata una figura di spicco per la nostra comunità sia da un punto di vista politico che etico e morale: la sua scomparsa ha colpito me e tanti altri cittadini che come me ne hanno sempre apprezzato le qualità personali e professionali oltre che la sua serietà. Per questo motivo, vogliamo ricordarne le capacità di uomo e politico, elencando anche tutte le cariche ricoperte nel corso della sua lunga carriera politica.

Malossi ha ricoperto la carica di consigliere dal 1975 al 1979 e nel 1977, a causa delle dimissioni da assessore e vice sindaco di Musi Azelio, subentra al suo posto come assessore e vice sindaco nella giunta guidata da Giuliano Fulceri.

Nella successiva tornata elettorale del 24 luglio 1980, viene eletto consigliere e assessore supplente, con deleghe ai servizi finanziari e Stato Civile e con le elezioni del 25 maggio 1985 è nuovamente eletto consigliere, rimanendo in carica fino alle elezioni del 6 maggio 1990.

Nel 2006, in ricorrenza del centenario della costituzione di Bibbona Comune autonomo, l’amministrazione, all’epoca guidata dal sindaco Fiorella Marini, gli consegnò un attestato per ricordarne l’impegno morale e civile profuso verso le istituzioni e la cittadinanza.

Malossi, infine, fu nominato consigliere all’interno del CdA di Casa Fattori nell’ottobre del 1991  proseguendo poi con la carica di vice-presidente dal dicembre 2000 fino all’aprile del 2006 finché, a partire da giugno 2011, rivestì il ruolo di presidente della struttura.

Commenta: