Baratti e Populonia – FESTEGGIATI I VENTI ANNI DI APERTURA DEL PARCO. UN PO’ DI STORIA

Si è celebrato mercoledì il 20° anniversario dell’inaugurazione del parco di Baratti e Populonia. Era l’11 luglio 1998 e l’area archeologica apriva le sue porte ai visitatori con una veste tutta nuova. L’inaugurazione era avvenuta alla presenza dell’allora Ministro Walter Veltroni, con il primo lotto del Parco archeologico di Baratti e Populonia, realizzato grazie a finanziamenti comunitari per un investimento complessivo di oltre Euro 3.360.000 (di cui oltre il 70% finanziato dal contributo comunitario.
Da quel momento il volto di quel territorio è cambiato completamente, non solo per l’apertura al pubblico della necropoli delle Grotte, ma anche per il criterio utilizzato per strutturare i percorsi di visita e per la valorizzazione e fruizione dell’area. Il Parco viene dotato di un suo centro visita e bookshop, di pannelli illustrati lungo i percorsi, di un centro di archeologia sperimentale pensato già allora per rendere l’archeologia alla portata di tutti. Oggi si parla tanto di archeologia pubblica, di restituzione al pubblico delle ricerche: il lavoro della Parchi Val di Cornia, sin dai primi progetti è sempre andato in questa direzione, pensando proprio che la ricerca non possa esimersi dal collegarsi alla valorizzazione e alla fruizione da parte del visitatore.

Commenta: