Azienda Asl Toscana Nord Ovest – Procedure rapide per la nomina del nuovo Primario di Ginecologia a Livorno

[adrotate banner=”6″]

Livorno, 2 aprile 2019 – In merito alla nomina del nuovo direttore ad interim della ginecologia, ruolo affidato dal 1° marzo al dottor Andrea Antonelli, l’Azienda USL Toscana nord ovest ribadisce che negli ultimi anni le operazioni di ricerca del personale, a tutti i livelli, sono state rallentate dal limite (-1,4% sulla spesa del 2004) imposto a livello nazionale, un vincolo contro il quale la Regione Toscana ha presentato ricorso alla corte costituzionale.
Sempre la Regione ha comunque sbloccato tutti i primariati ed ha confermato la sostituzione di tutto il turn over per il personale della dirigenza e del comparto, come rilevabile anche nel recente accordo sindacale siglato il 19 marzo.
Adesso, quindi, le pratiche per l’individuazione dei nuovi primari – i cui tempi di espletamento non sono peraltro influenzati dall’attività di Estar – oltre che le azioni per tutte le altre assunzioni (legate al turn over, laddove necessario, per nuovi servizi), potranno procedere più speditamente, con l’obiettivo di continuare a garantire servizi adeguati alle esigenze della cittadinanza.
Per quanto riguarda nello specifico l’ambito territoriale di Livorno verranno espletate in tempi rapidi le selezioni per i nuovi direttori di unità operativa complessa di Ginecologia e di Urologia, per le quali sono già state fissate le date.
Sono pronte a partire anche – sempre per l’ambito di Livorno – le selezioni per direttore di Medicina di laboratorio, Farmaceutica ospedaliera, Farmaceutica territoriale, Psichiatria, oltre a Psicologia ambito sud (Livorno e Pisa).
Già autorizzati e quindi in corso di definizione i concorsi per direttore di Radioterapia di Livorno, Igiene e sanità pubblica di Livorno, insieme a Otorinolaringoiatria Livorno e Pontedera.
La direzione dell’Azienda USL Toscana nord ovest conferma così di ritenere la ricerca del personale una priorità assoluta, come dimostrano anche i recenti avvisi e delibere per l’acquisizione di nuovi operatori sia a tempo indeterminato che determinato.
Questo nonostante non sia affatto semplice, in questo momento, reperire personale disponibile, in particolare per alcune professioni sanitarie e specialità mediche.

(sdg)

Commenta: