Autority del Mar Tirreno Settentrionale –

Il presidente dell’Autority del Mar Tirreno Settentrionale, Stefano Corsini, commenta l’approvazione da parte del Consiglio dei Ministri del Decreto Legge che ha fornito le prime risposte alle indicazioni di Assoporti e dice: «Il Governo ha accolto le proposte presentate dall’Associazione dei Porti Italiani, andando incontro alle difficoltà che stanno attraversano in questo periodo le imprese terminaliste e fornitrici di manodopera». Corsini, che presiede i porti di Livorno e Piombino, ha apprezzato la previsione, presente nello schema di decreto della norma – e promossa proprio da Livorno – che destina temporaneamente aree e banchine a funzioni portuali anche diverse da quelle previste nei piani regolatori portuali vigenti.
Adesso occorre lavorare per migliorare il testo normativo. «Le imprese art. 16 appaltatrici – dice Corsini – sono una componente fondamentale del lavoro portuale e rappresentano una peculiarità del porto di Livorno: oggi si trovano in enorme difficoltà a causa la crisi dei traffici conseguente alla stagnazione della domanda del trasporto marittimo.

Commenta: