Asl Toscana Nord Ovest – Ospedale di Cecina, in funzione il nuovo nuovo amplificatore di brillanza. Sarà utilizzato anche nella nuova sala per l’elettrofisiologia (pacemaker e defibrillatori)

CECINA, 17 settembre 2020 – Da alcuni giorni è operativo nell’ospedale di Cecina un nuovo amplificatore di brillanza, strumento di ultima generazione con caratteristiche innovative ed elevatissimo livello tecnologico. Il suo impiego è vasto, può essere utilizzato in varie discipline specialistiche. E’ uno strumento aggiornato per tutte le necessità cliniche dove viene richiesta una elevata qualità dell’immagine con la minima dose erogata di radiazioni ionizzanti al paziente. Il nuovo amplificatore di brillanza, potente e tecnologicamente avanzato viene quindi impiegato nel reparto UTIC e nella sala di aritmologia/elettrofisiologia.
Sarà successivamente collocato nella nuova sala destinata all’impianto e sostituzione di pacemaker e defibrillatori che sarà realizzata all’interno dell’area medica del presidio ospedaliero di Cecina con inizio lavori a partire dai primi mesi del 2021. L’Azienda USL Toscana nord ovest con un investimento di 340mila euro ha disposto la realizzazione del nuovo locale per l’elettrofisiologia direttamente nel reparto di Cardiologia guidato dal primario Roberto Testa permettendo così di liberare la quarta sala operatoria e ampliare la capacità dell’ospedale di programmare sedute chirurgiche da mettere a disposizione dei pazienti dell’ambito di Cecina e Piombino.
I lavori comporteranno una spesa di 90mila euro per la realizzazione della struttura e di 240mila per l’allestimento della sala con apparecchiature di ultima generazione, in parte già acquistate come l’amplificatore di brillanza, che andranno ad arricchire la dotazione strumentale a disposizione dei professionisti.
Ad oggi l’offerta per l’elettrofisiologia assicurata dell’ospedale di Cecina può contare su quattro sedute operatorie mensili, una alla settimana, riservate all’impianto e sostituzione di pacemaker e defibrillatori. Le sedute di sala operatoria vengono effettuate dalla dr.ssa Chiara Bartoli assistita da due infermieri esperti come Meris Pacchini e Massimo Fiaschi che curano anche la preospedalizzaione dei pazienti, la formazione di altre unità infermieristiche e assistono i medici nel follow-up dei pazienti impiantati.
Tale servizio interventistico raccoglie tutti gli utenti della zona Valli Etrusche e verrà raddoppiato appena recuperati su Cecina tutti i pazienti ambulatoriali dei controlli. L’ ambulatorio aritmologico e dei controlli dei pacemaker dei pazienti viene garantito anche nelle sedi ospedaliere di Piombino ed Isola d’Elba.
(Pierpaolo Poggianti)

File allegati :
WhatsApp Image 2020-09-17 at 10.32.18.jpeg

Commenta: