Asl Toscana Nord Ovest – #Coronavirus: 229 casi positivi nell’Asl Toscana nord ovest. Il punto anche sulle vaccinazioni anti-Covid

7 gennaio 2021  Nell’Azienda USL Toscana nord ovest i casi positivi di oggi, 7 gennaio, sono 229.

APUANE:  15 casi

Carrara 5, Massa 10;

LUNIGIANA: 2 casi

Tresana 2;

PIANA DI LUCCA:  24 casi

Altopascio 4, Capannori 5, Lucca 15;

VALLE DEL SERCHIO:   8 casi

Minucciano 2, Molazzana 1, Piazza al Serchio 1, Pieve Fosciana 1, Sillano Giuncugnano 3;

PISA:  43 casi

Calci 1, Cascina 11, Pisa 27, San Giuliano Terme 4;

ALTA VAL DI CECINA VAL D’ERA:  12 casi

Bientina 1, Buti 1, Calcinaia 1, Casciana Terme Lari 2, Pomarance 1, Ponsacco 2, Pontedera 2,  Santa Maria a Monte 1, Terricciola 1;

LIVORNO:  56 casi

Collesalvetti 12, Livorno 44;

VALLI ETRUSCHE:  21 casi

Campiglia Marittima 2, Cecina 10, Guardistallo 3, Montescudaio 1, Piombino 2, Riparbella 1, Rosignano Marittimo 2;

ELBA:  14 casi

Capoliveri 3, Portoferraio 11;

VERSILIA:  34 casi

Camaiore 14, Forte dei Marmi 1, Massarosa 5, Seravezza 1, Viareggio 13.

guariti ad oggi (7 gennaio) su tutto il territorio aziendale sono 38.677 (+348 rispetto a ieri).

Si sono registrati 7 decessi di persone residenti nel territorio aziendale: donna di 99 anni dell’ambito territoriale di Lucca;  uomo di 91 anni, donna di 88  anni, uomo di 65 anni e  uomo di 86 anni dell’ambito di Pisa;  uomo di 84 anni e uomo di 77 anni  dell’ambito di Livorno.

Si ribadisce che spetterà all’Istituto superiore di sanità attribuire in maniera definitiva le morti al Coronavirus: si tratta infatti, spesso, di persone che avevano già patologie concomitanti.

Per quanto riguarda i ricoveri per “Covid-19”, negli ospedali dell’Azienda USL Toscana nord ovest sono in totale 297 (ieri erano 292), di cui  29 (ieri 30) in Terapia intensiva.

All’ospedale di Livorno 59 i ricoverati, di cui 3 in Terapia intensiva.

All’ospedale di Lucca 47 i ricoverati, di cui 6 in Terapia intensiva.

All’ospedale Apuane 54 ricoverati, di cui 12 in Terapia intensiva.

All’ospedale Versilia 89 ricoverati, di cui 4 in Terapia intensiva.

All’ospedale di Pontedera 24 ricoverati, di cui 1 in Terapia intensiva.

All’ospedale di Cecina 22 i ricoverati, di cui 3 in Terapia intensiva.

All’ospedale di Barga 2 i ricoverati.

Dal monitoraggio giornaliero, infine, su tutto il territorio dell’Azienda USL Toscana nord ovest, ad oggi (7 gennaio) sono 7.413 (-266 rispetto a ieri) le persone in quarantena perché hanno avuto contatti con persone contagiate.

Per ciò che concerne le vaccinazioni anti-Covid prosegue il piano elaborato ed attuato dall’Azienda USL Toscana nord ovest che prevede in questa prima fase di raggiungere operatori del sistema sanitario e ospiti delle Residenze sanitarie assistenziali (Rsa). A ieri (6 gennaio) le persone vaccinate erano 5.334  tra operatori sanitari (3.959), altro personale (52) e ospiti delle Residenze sanitarie assistenziali (1.323).

Sono stati vaccinati 1.718 uomini e 3.616 donne.

Per quanto riguarda le fasce d’età la maggior parte dei vaccinati, a ieri  (6 gennaio) apparteneva alla fascia 50-59 anni: 1.298; segue la fascia d’età 40-49 con 936 vaccinati; quindi la fascia 30-39 con 758; la fascia 60-69 con 725; la fascia 80-89 con 487; la fascia 20-29 con 442; la fascia oltre i 90 anni con 407; ultima la fascia 70-79 con 279 vaccinati.

Questo anche il dettaglio del numero di somministrazioni per zona (in questi dati sono comprese sia le vaccinazioni ospedaliere che quelle territoriali):

Zona Apuane:  955 vaccinazioni;

Zona Lunigiana:  348 vaccinazioni;

Zona Piana di Lucca: 963 vaccinazioni;

Zona Valle del Serchio: 131 vaccinazioni;

Zona Pisana (molte somministrazioni vengono effettuate da AOUP):  112 vaccinazioni;

Zona Alta Val di Cecina Val d’Era: 468 vaccinazioni;

Zona Livornese: 1007 vaccinazioni;

Zona Valli Etrusche: 468 vaccinazioni;

Zona Elba: 77 vaccinazioni:

Zona Versilia: 715 vaccinazioni.

Queste anche nello specifico le dosi somministrate a ieri (6 gennaio) agli ospiti presenti nelle residenze sanitarie assistenziali (Rsa), sempre suddivise per zona:  Apuane 160;  Lunigiana 248; Piana di Lucca 206; Valle del Serchio 64; Pisana 89;  Alta Val di Cecina – Val d’Era 74; Livornese 127; Valli Etrusche 213; Elba 12; Versilia 130.

Si sta rispettando la tabella di marcia concordata con la Regione Toscana, grazie ai 24 team vaccinali composti da medici, infermieri, OSS, assistenti sanitari, sociali e amministrativi operativi su tutto il territorio e risulta che, a ieri, nelle Rsa sia stato vaccinato il 49% del totale dei “vaccinabili”.

Commenta: