Asl Toscana Nord Ovest – Campiglia Marittima: anche il Centro di Riabilitazione è Covid-Free.

Campiglia Marittima, 3 luglio 2020 – Il Centro di Riabilitazione di Campiglia è ora Covid-Free, gli ultimi pazienti sono risultati negativi ai due tamponi e quindi non più contagiosi.
“Questo facilita il rispetto del cronoprogramma previsto nel protocollo firmato nei giorni scorsi – spiega Cristina Laddaga, direttrice dell’Area sud del Dipartimento di Riabilitazione – che prevede la graduale ripartenza dei servizi nel distretto. L’esperienza Covid a Campiglia è stata complessa e di difficile gestione, ma ha lasciato un bagaglio di competenze tecniche e umane che sicuramente non scorderemo e del quale sarà importante fare tesoro. Dal momento della sua riconversione temporanea, la struttura ha ospitato 40 persone provenienti da tutto il territorio della USL Toscana nord ovest, ciò è stato possibile grazie agli investimenti che la direzione aziendale ha effettuato per portare i letti, dotati di ossigeno, da 12 a 24. L’Azienda ha investito anche in risorse mediche, infermieristiche e tecniche e in di dotazioni strutturali”.
Il protocollo d’intesa firmato da l’Azienda Usl Toscana Nord Ovest e Comune di Campiglia Marittima prevede un programma di “descalation” post Covid che, dopo una fase di riduzione a 12 posti letto post-covid, ha permesso la ripresa delle attività della salute mentale rivolte a bambini e adolescenti, dei servizi territoriali sanitari, sociali e amministrativi (sportello CUP).
“Il Centro di Riabilitazione di Campiglia – ha proseguito Laddaga – rappresenta l’offerta sanitaria riabilitativa pubblica più importante della zona sud dell’ASL Toscana nord ovest ed ha dimostrato, proprio in questa emergenza, di poter contare su un gruppo di professionisti pronti a mettersi in gioco e ad affrontare con competenza e passione anche problematiche di riabilitazione cardio-respiratoria, oltre a quelle neuro-motorie di cui è nota la loro esperienza”.
Visti i risultati ottenuti sarà istituito un tavolo tecnico permanente tra Società della Salute ed Azienda in modo da inserire il tema della riabilitazione nel dibattito in corso sul Progetto Valli Etrusche”.
Di seguito l’elenco del personale che ha preso parte al progetto, coordinato dal dr. Bresci.

Operatori Socio-Sanitari
Paolo Barbaro; Roberto Bastieri; Virginia Battino; Jacopo Bernini; Gabriella Bolognesi; Stefania Cecconati; Rossana Danzini; Elena Michaela Dumitru; Monia Franceschini; Patrizia Galassi; Lorella Lorenzelli; Rosa Marrazzo; Cristina Parta; Marisa Ramos; Monica Rinaldi; Gabriella Rosi; Samuela Stiavetti; Angela Todaro; Lorella Vangelisti

Infermieri
Galletti Roberto (coord.); Annalaura Addari; Iva Anselmi; Silvia Bizzi; Martina Dattoli; Domaskina Iryna; Ferroni Giannino; Elisabetta Gherardini; Azzurra Ghezzo De Bedin; Stefano Lorefice; Leonie Magnie; Alessia Savi; Alessandra Trassinelli; Tiziana Uaglialoro; Ligita Vanaga; Carla Zucconi

Professionisti della Riabilitazione
Nila Bonini (coord.); Monica Bavera; Giuseppe Calabro’; Marta Caroti; Luisa Caputo; Pierpaolo Cavicchioli; Stefano Cuffari; Gianmarco Dinuzzi; Alessia Dodaro; Kety Falchi; Silvia Frangerini; Vanessa Hellier; Fabiana Luti; Barbara Mattioli; Francesca Mussini; Silvio Santini

Medici
Marco Bresci; Lucia Briscese; Alessandra Crecchi; Gloria Mazzinghi; Elio Venturini
Alessandra Virgillito

Commenta: