JSW, uno dei più importanti gruppi industriali del pianeta, è da oggi il nuovo proprietario del polo siderurgico ex Lucchini di Piombino.
Nelle scorse ore le Istituzioni, a tutti i livelli, hanno siglato assieme alla nuova proprietà, un nuovo accordo di programma. É un momento storico per questo territorio, per i lavoratori e per le loro famiglie. Dopo un periodo di stallo terribile, finalmente è possibile guardare con rinnovata fiducia e ottimismo al futuro di questo angolo della Toscana. Sviluppo sostenibile, rinnovamento ambientale, lavoro e diversificazione economica diventano opportunità da cogliere e non semplici buoni propositi.
Siamo soddisfatti ma allo stesso tempo consapevoli che la sfida inizi adesso.
Facendo tesoro del recente passato, sappiamo che ci sono ancora importanti nodi da sciogliere, ad esempio la questione del sostegno al reddito delle famiglie per tutto il periodo necessario a mettere in atto il piano industriale, periodo che necessiterà di un costante e puntuale lavoro di controllo e verifica da parte delle Istituzioni, ad ogni livello.
Piano industriale che ancora non conosciamo in dettaglio nella sua veste definitiva.
In questo momento rivolgiamo un pensiero ed un ringraziamento a tutti coloro Che, anche nei momenti peggiori e più bui, a tutti i livelli, hanno lavorato perchè si giungesse a questo nuovo e difficile inizio.
A chi non si é dato per vinto, a chi si é ostinato a credere che si possano fare cose e ottenere risultati per il bene comune con il lavoro e l’impegno quotidiano. A chi non si é adagiato nel brodo rassicurante del pessimismo e della polemica, interessata o fine a se stessa.
La sfida comincia adesso.
Circolo delle fabbriche PD

Commenta: